Mantenere la casa pulita è importantissimo non solo dal punto di vista dell’igiene, ma anche da quello della salute. Purtroppo, però, spesso manca il tempo (o la voglia) di occuparsi di tutto: quando è stata l’ultima volta che avete pulito una maniglia, ad esempio, o un interruttore? Helpling è la soluzione a questo annoso problema: affidate ai nostri partner la pulizia di tutti i luoghi della casa che sono un vero e proprio ricettacolo di batteri.

I nostri esperti hanno stilato una lista dei posti di cui ci si dimentica più spesso: tenetela sott’occhio per pianificare con il vostro addetto un perfetto programma di pulizia!

scarico

Il lavandino della cucina: una “piscina” per i batteri

In un lavandino da cucina possono proliferare fino a 10.000 batteri per centimetro quadrato. Per darvi un confronto, sulla tavoletta del WC se ne trovano solo 8 per centimetro quadrato: pensateci bene, quando vi cade un pomodoro nel lavandino e lo aggiungete all’insalata senza risciacquarlo!

Cosa fare? Si dovrebbe pulire il lavandino una volta al giorno con un detergente tradizionale. Non dimenticatevi di occuparvi anche della spugna, perché si riempie di germi in un batter d’occhio! Mettetela in lavastoviglie per disinfettarla e sostituitela spesso.

Una volta alla settimana

Interruttore luce

Maniglie ed interruttori: tutti toccano, nessuno pulisce

Le maniglie delle porte sono come gli appigli dell’autobus o della metropolitana: vengono toccati ogni giorno da varie mani, spesso non lavate, ma nessuno se ne occupa. In questo modo si rischia di trasmettere i germi da una persona all’altra senza nemmeno bisogno di un contatto fisico diretto. Su maniglie ed interruttori si trovano diversi tipi di batteri, soprattutto – sembra incredibile – di tipo fecale (quelli che possono causare infiammazioni gastrointestinali, diarrea o intossicazioni alimentari).

Cosa fare? Ricordate al vostro colf di passare ogni settimana gli interruttori della luce e le maniglie delle porte con un panno disinfettante: ovviamente è consigliato non utilizzare lo stesso per tutte le maniglie e gli interruttori! Anche l’aceto è un ottimo antibatterico: basta metterne un po’ su di un panno e passarlo sulle superfici interessate.

Le lenzuola: gli acari amano la tua pelle

Lavare le lenzuola

Lo sapevate che ogni notte perdiamo fino ad un milione di particelle di pelle e quasi mezzo litro di sudore? Entrambe queste sostanze sono i nutrienti preferiti degli acari della polvere, i cui escrementi possono causare allergie. Sintomi comuni per riconoscere questo tipo di allergie sono: tosse cronica, occhi lacrimanti e asma.

Cosa fare? E’ buona norma cambiare le lenzuola ogni settimana. Il ciclo migliore per uccidere eventuali batteri e acari è quello a temperatura di 60 gradi, ma prestate sempre attenzione anche alle indicazioni di lavaggio presenti sull’etichetta: temperature troppo calde possono indurire i tessuti. Quando c’è bel tempo approfittate anche del sole: i raggi UV hanno un effetto disinfettante e possono aiutare ad eliminare gli acari.

Il tappeto: un “prato” di germi

Uno studio britannico ha scoperto che i tappeti sono il rifugio ideale per milioni di batteri della famiglia E.Coli. Durante gli stessi studi, le indagini di laboratorio hanno verificato anche la presenza di tracce di feci umane ed animali. Se vi piace giocare sul tappeto con i vostri bambini, vi interesserà assicurarvi la migliore pulizia possibile.

Cosa fare? E’ indispensabile passare l’aspirapolvere almeno una volta alla settimana, soprattutto nei punti dove è più facile che la polvere si accumuli, per esempio sotto al letto e al divano! Inoltre, almeno una volta all’anno bisognerebbe far trattare il tappeto in un centro specializzato, magari con una pulizia a vapore: le colonie batteriche vengono così uccise e, allo stesso tempo, si ridonano elasticità e morbidezza alle fibre.

Il frigorifero: incubatrice fredda di batteri

frigo

Nei nostri frigoriferi si trovano batteri in numero 750 volte superiore alla quantità che i nostri corpi potrebbero sopportare. Alcuni di essi sono particolarmente pericolosi come E.Coli, salmonella o listeria; inoltre, non dimentichiamo che due terzi dei casi di intossicazione alimentare sono causati da mancanza di igiene negli ambienti domestici. Insomma… tenere il frigo sempre pulito si rivela più che fondamentale per evitare cattive sorprese.

Cosa fare? Per prima cosa scegliete sul sito di Helpling il servizio aggiuntivo per la pulizia approfondita del frigorifero: l’addetto rimuoverà tutti i cassetti e i ripiani, pulendoli a fondo con un detergente specifico o con aceto e acqua. In linea generale, assicuratevi di consumare gli alimenti deperibili prima della data di scadenza e di eliminare i piccoli residui sui ripiani prima di riempirli con la spesa appena fatta. E non sottovalutate la temperatura! Sarebbe ideale tenere la rotellina tra 3 e 5 d’estate e tra 1 e 3 in inverno. La temperatura ottimale del freezer è invece -18°.

La lavastoviglie: piatti a rischio muffe

Lavastoviglie

In uno studio recente sono stati testati oltre 900 elettrodomestici e il risultato è stato sorprendente: nel 62% dei casi sono stati trovati funghi nocivi, il 56% dei quali costituiti da muffa. Questi funghi possono causare infezioni della pelle e le loro spore possono arrivare ad infettare i polmoni. Questo tipo di funghi non si trova in natura: si forma a causa di alte temperature e umidità.

Cosa fare? Pulire l’interno della lavastoviglie molto accuratamente con una spugna, soprattutto vicino alle guarnizioni in gomma. Riempire, poi, una tazza di aceto, versarla nel vano per la polvere e lasciarla agire, facendo partire un ciclo vuoto a temperatura massima. Ripetere un altro ciclo, sempre alla massima temperatura, questa volta spargendo del bicarbonato di sodio sul fondo.

Prenotate uno dei nostri partner per non dovervi più preoccupare di tutto ciò che riguarda le pulizie e per godervi al massimo la primavera che sta per arrivare!

Print Friendly, PDF & Email

Approfondisci alla Fonte Articolo :

https://blog.helpling.it/consigli-per-pulire/6-oggetti-che-dovresti-pulire-piu-spesso/