Spesso investiamo molto nell’acquisto di prodotti di bellezza di qualità: scelgiamo i trucchi con attenzione nei negozi e siti più noti, selezioniamo i prodotti in base ai materiali di cui sono composti e acquistiamo gli accessori con una maggiore garanzia di resistenza e durata. Quello che, a volte, dimentichiamo è quanto sia importante prendersi cura della loro manutenzione.

Succede di frequente, infatti, di trascurare la pulizia di pennelli e spugnette, spazzole, trousse e pochette, favorendone un più rapido deterioramento. Anche in questo campo, come per tutti gli oggetti della casa, è possibile correre ai ripari grazie a qualche consiglio per la pulizia dei vostri accessori da trucco. Siete pronte? Cominciamo!

Accessori per il trucco non puliti: cosa succede?

Un pennello sporco non solo aumenta il rischio di rovinare la riuscita desiderata del trucco, ma è anche un ricettacolo di germi che potrebbero infettare la pelle. È, quindi, fondamentale mantenere pennelli, piumini e spugnette sempre puliti, non solo per essere sicure di ottenere le gradazioni di colore desiderate, ma anche per questioni prettamente igieniche.

Sarebbe ideale pulire i pennellini e le spazzoline da trucco ogni volta che vengono usati: di sicuro non è facile mantenere questo ritmo, soprattutto quando ci si trucca alla svelta prima di uscire per andare al lavoro, quindi vi consigliamo di organizzare una “pulizia totale” almeno una volta ogni 15 giorni.

pennelli da trucco

Come si puliscono i pennelli?

Esistono due tipi di pennelli da trucco: quelli con setole naturali, indicati per ombretti e altri prodotti in polvere, e quelli con setole sintetiche, che invece vengono usati per i prodotti cremosi.

  • Se si tratta di setole naturali, potete pulire i pennelli una volta alla settimana con del sapone neutro e poi lasciarli asciugare. Cercate di non far asciugare il pennello verticalmente, specialmente se la struttura è in legno: l’acqua potrebbe danneggiare il bastoncino. Un’ idea in più: una volta al mese aggiungete un goccio di balsamo per rendere il pennello più morbido!
  • Se i pennelli sono in fibra sintetica, lavateli con un detergente senza alcool e fateli asciugare completamente prima di riutilizzarli.

Per la pulizia quotidiana invece, procuratevi un detergente che non necessiti di aggiunta d’acqua: dovrete semplicemente applicarlo sulle setole e poi strofinarle su un panno pulito o un foglio di carta da cucina.

E come si procede con gli altri accessori per il make-up?

Quando si tratta di spugne, sarebbe sempre meglio utilizzare quelle monouso. Se questo non fosse possibile, cercate di lavarle quotidianamente con sapone o sgrassante che rimuova ogni tipo di residuo di trucco. Lasciatele asciugare completamente prima di riutilizzarle.

spugne per trucco

Anche l’applicazione del rossetto dovrebbe seguire un certo rituale igienico, soprattutto se non lo applicate con un pennello! Cercate di disinfettare le labbra con un batuffolo prima di applicare il rossetto, in modo da mantenerlo sempre pulito. Se, invece, utilizzate un pennellino, prendetevene cura come vi abbiamo spiegato.

Non solo è importante pulire le spugne, i pennelli e gli accessori che entrano in contatto diretto con la pelle, ma non bisogna assolutamente dimenticare nemmeno gli astucci e le trousse. Perché? Molto semplice: un pennello sporco trasferisce i residui e gli eventuali germi agli altri pennelli e oggetti proprio nel caos dei nostri beauty-case. Quando provvedete alla “pulizia totale”, ricordatevi di occuparvi anche di pochette e astucci: se sono in tessuto, potete semplicemente metterli in lavatrice!

Attenzione alle macchie!

Se avete l’abitudine di truccarvi ogni giorno, sicuramente vi sarà capitato più di una volta di trovarvi nella fastidiosa situazione di aver macchiato la vostra camicetta preferita, ma… niente panico! Per rimuovere le macchie di fondotinta potete usare questa chicca: immergete i capi interessati in acqua con aceto e una spruzzata di limone per alcuni minuti. Strofinate poi con del detersivo liquido fino a che la macchia non è svanita e risciacquate con acqua.

Se si tratta, invece, di una macchia di rossetto, strofinatela con un batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca e poi lavate il capo con acqua calda (seguite sempre le indicazioni di lavaggio indicate sull’etichetta, naturalmente!)

Organizzare al meglio i trucchi? Sì, è possibile!

Organizzare i trucchi

Oltre alla pulizia, è fondamentale cercare di mantenere organizzati astucci e trousse. Più facile a dirsi che a farsi, lo sappiamo… Un’idea utile potrebbe essere di utilizzare un organizer e riporre i trucchi all’interno di un cassetto anziché sparsi in un beauty-case: potete usare uno di quei “divisori” per posate e riporvi pennelli, eyeliner, mascara e matite. Per gli smalti, invece, vi consigliamo delle scatole di plastica da riporre una sull’altra, dove raggruppare i boccettini in base alle tonalità di colore. Gli ombretti possono essere ordinati in un agnolo del cassetto e i rossetti negli appositi contenitori che è possibile trovare in commercio. Con qualche accorgimento e un po’ di fantasia, il vostro bagno non sarà più lo stesso!

Una volta puliti e ordinati tutti i vostri accessori per il trucco, vi meritate il giusto relax: preparatevi per uscire e godervi la giornata e lasciate che sia un partner di Helpling ad occuparsi della pulizia del resto del bagno e… di tutta la casa!

Print Friendly, PDF & Email

Approfondisci alla Fonte Articolo :

https://blog.helpling.it/consigli-per-pulire/accessori-per-il-trucco/